Choose your country and language:

Africa

  • Global
  • Angola
  • Botswana
  • DRC
  • Ethiopia
  • Ghana
  • Kenya
  • Malawi
  • Mozambique
  • Namibia
  • Nigeria
  • South Africa
  • Tanzania
  • Uganda
  • Zambia
  • Zimbabwe

Americas

  • USA
  • Argentina
  • Brazil

Asia Pacific

  • China
  • India
  • Japan
  • South Korea
  • Australia

Europe

  • France
  • Germany
  • Italy
  • Netherlands
  • United Kingdom
Back
Gauteng

You are only moments away

IIl monumento ai Voortrekker commemora l'esodo epico dei boeri disillusi dal Capo fino all'interno. Questo imponente monumento è circondato da bighe in granito e contiene un fregio degli eroi boeri al suo interno. Le grosse terre sono state dichiarate riserva naturale nazionale, che abbonda di piccole riserve.

Il monumento ai Voortrekker monolitico è uno dei primi simboli che i visitatori vedono appena arrivano in auto a Pretoria da sud. Commemora l'esodo epico dei boeri disillusi dal Capo alle zone interne, che ha gettato le fondamenta dei confini dell'attuale Sudafrica.

Did You Know?
IIl fregio in granito presso il monumento ai Voortrekker è il più grande al mondo.

NNel 1834, la schiavitù è stata abolita in tutto l'Impero britannico. Questa misura fu molto impopolare tra i boeri ed è diventata il punto focale di una disaffezione sempre maggiore. In quella che è diventata nota come il Great Trek, migliaia di boeri hanno iniziato a migrare dal Capo alla fine del 1835. Oltre il confine si sono poi sparpagliati, con la maggior parte che ha scelto di continuare sia verso la parte interna centrale o il nord-est, fino all'attuale KwaZulu-Natal.

IIl re Zulu Dingake si spaventò all'arrivo di un grosso numero di coloni. Ha massacrato un gruppo sotto Piet Retief e ha teso un agguato a un altro gruppo prima di essere sconfitto nella battaglia di Blood River il 16 dicembre 1838.

Poco dopo, i britannici hanno annesso quella che i boeri chiamavano Natalia, facendoli spostare nuovamente verso l'interno, in aree che erano destinate a diventare repubbliche boere dello Stato Libero dell'Orange e del Transvaal.

Food
When to visit
How to get here

GGerard Moerdijk ha designato il monumento ai Voortrekker, che è stato aperto il 16 dicembre 1949. Circondato da 64 carri buoi in granito all'estero, mentre l'interno presenta un fregio storico e un cenotafio, che è illuminato ogni 16 dicembre da un raggio di sole attraverso un'apertura nel tetto. Il fregio in granito, che descrive le imprese eroiche dei trekker su 27 pannelli a bassorilievo, è il più grande al mondo.

AAll'esterno di questo monumento a Pretoria vi sono cinque statue imponenti di leader boeri e un'altra, di Anton von Wouw, che raffigura una donna boera e i suoi due bambini. Sulla base c'è un giardino indigeno e un anfiteatro all'aperto. Nel 1992, l'area attorno al sito del monumento ai Voortrekker è stata dichiarata riserva naturale.

Who to contact
How to get there
Best time to visit
Around the area
Get around
What will it cost
Length of stay
Where to stay
What to eat

Related articles

Vibrant culture

SA’s top restaurants for travelling foodies (1)

Vibrant culture
SA’s top restaurants for travelling foodies (1)

South Africa’s culinary heritage is as colourful as its flag, and as multi-layered as its 11 official languages.

Vibrant culture

The Cradle of Humankind: the world’s richest hominim site

Vibrant culture
The Cradle of Humankind: the world’s richest hominim site

The Cradle, so named because it was the earliest area in which evidence of our ape-like ancestors were discovered, was named a UNESCO World Heritage Site in 1999

Vibrant culture

The rich and diverse Afrikaans culture

Vibrant culture
The rich and diverse Afrikaans culture

The Afrikaans culture is as rich and diverse as the South African landscape.

Vibrant culture

Music of South Africa - discover the rhythmic heartbeat

Vibrant culture
Music of South Africa - discover the rhythmic heartbeat

The music culture in South Africa is made up of diverse genres, from jazz, hip hop, kwaito and gospel to pop and alternative rock.

Vibrant culture

11 South African drinks you’ll definitely love

Vibrant culture
11 South African drinks you’ll definitely love

From soft red tea leaves and fermented milk to home-made beers and pub-favoured shooters, these are some of South Africa’s finest drinks.

Vibrant culture

Shebeens – your uniquely South African local tavern experience

Vibrant culture
Shebeens – your uniquely South African local tavern experience

The first shebeens in South Africa were local bars and taverns where mostly working-class urban males could unwind, socialise, and escape the oppression of life during the Apartheid era.

Vibrant culture

The fascinating story behind the birth of gumboot dancing

Vibrant culture
The fascinating story behind the birth of gumboot dancing

Gumboot dancing was originally a means of communication amongst miners who were forbidden from talking to one another.

Vibrant culture

Emirates Airline Park - How Emirates Airline Park played host to SA’s post-apartheid reconciliation

Vibrant culture
Emirates Airline Park - How Emirates Airline Park played host to SA’s post-apartheid reconciliation

Emirates Airline Park played a significant role in South African sporting history, after hosting the 1995 Rugby World Cup final.

South Africa on social media

Copyright © 2018 South African Tourism
|Terms and conditions|Disclaimer|Privacy policy